IL PROGETTO: Finalità della proposta è quella di progettare un sistema di servizi e infrastrutture per ridefinire i connotati territoriali dell’area metropolitana milanese (città e Parco Agricolo Sud Milano) in funzione di una filiera agroalimentare efficiente ed efficace, che dia forma ad uno scenario di metroagricoltura sostenibile e innovativa.

CHI SIAMO: “Nutrire Milano, energie per il cambiamento” è un programma di ricerca promosso da Slow Food Italia, Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e Politecnico di Milano – dip. INDACO. Il progetto ha l’obiettivo di rendere più efficiente e più efficace la filiera agroalimentare milanese, per poter dar forma ad uno scenario di metro-agricoltura sostenibile e innovativa.

I MERCATI: Il progetto del Mercato della Terra di Slow Food a Milano è iniziato a seguito del protocollo di intesa sottoscritto da Slow Food Italia con la Provincia di Milano.

Nutrire Milano. Energie per il cambiamento

ilprogetto
Obiettivi generali

Finalità della proposta è quella di progettare un sistema di servizi e infrastrutture per ridefinire i connotati territoriali dell’area metropolitana milanese (città e Parco Agricolo Sud Milano) in funzione di una filiera agroalimentare efficiente ed efficace, che dia forma ad uno scenario di metroagricoltura sostenibile e innovativa.

In sintesi, il progetto ha gli obiettivi di supportare le buone pratiche e le risorse esistenti (agricoltura), attivare le risorse non valorizzate (trasformazione), creare nuovi servizi (distribuzione).

Il progetto consegnerà alla città un nuovo assetto infrastrutturale e di servizi per creare relazioni dirette di scambio con il Parco Agricolo Sud Milano e le sue risorse, che definirà un modello agroalimentare metropolitano di eccellenza, un vero e proprio monumento territoriale per celebrare e rappresentare la città, non solo in funzione dell’Expo 2015.

Obiettivi specifici del primo anno di attività

Gli obiettivi a cui sono finalizzate le attività nel corso del primo anno di durata del progetto sono:

– elaborazione dello scenario definitivo descritto anche visivamente della realtà che si ritiene possibile contribuire a costruire;

– un archivio di informazioni utile alla realizzazione di filiere brevi;

– un sito di servizio alla popolazione milanese relativamente alla fruizione del territorio, alle produzioni e ai servizi offerti in relazione alla vendita e all’acquisto ;

– almeno 3 progetti pilota attivi: uno relativo alla produzione agricola, uno relativo alla trasformazione alimentare e uno relativo alla distribuzione;

– diffusione e condivisione del progetto e dei suoi obiettivi tra i produttori del Parco Agricolo Sud Milano;

– diffusione e condivisione del progetto e dei suoi obiettivi tra i cittadini di Milano e dei comuni del Parco Agricolo Sud Milano.

Presentazioni del progetto

– Linee generali del Progetto Il Progetto in dettaglio Schema di programmazione

Ricerca socio-antropologica (UNISG)

– Nutrire Milano – Nutrimento per il corpo, nutrimento per la mente, ricerca IPSOS coordinata dal professor Piercarlo Grimaldi

– Il progetto “Nutrire Milano”: il Parco Sud e Expo 2015, di Paolo Corvo, in Sociologia Urbana e Rurale, n. 96, 2011

Ricerca agro-ambientale e socio-economica (UNISG)

– Valutazione di sostenibilità delle aziende agricole del PASM e delle loro filiere produttive, dei ricercatori in Agronomia Paola Migliorini e Bruno Scaltriti

Studio di correlazione tra nutrizione e salute orale

– Valutazione delle causalità tra una corretta alimentazione e il benessere, del dentista Alessandro Vacca, operante nello studio dentistico privato a Bari.