Home » Mangiare bene in gravidanza: consigli

Mangiare bene in gravidanza: consigli

Quando si aspetta un bebè, spesso si può essere in qualche modo ‘vittime’ di opinioni per lo più contrastanti che possono determinare una sensazione di confusione nella futura neo mamma: e queste opinioni contrastanti si palesano soprattutto dal punto di vista dell’alimentazione, perché se da un lato le nuove teorie sulla dieta della gestante sembrano dichiarare che una futura mamma debba mangiare in maniera sana ed equilibrata, molti di noi ricorderanno ciò che le nostre nonne ci inculcavano in fatto di alimentazione e gravidanza.

Alimentazione e gravidanzaIn molti casi, era abbastanza comune sentire la frase ‘Adesso devi mangiare per due’, e spesso questo comportamento alimentare (dedito più all’ingozzarsi che ad alimentare correttamente sé stesse ed il feto) non faceva che determinare problemi fisici sia alla gestante che al bebè. Oggi i ginecologi prestano molta attenzione alla dieta ed all’alimentazione delle gestanti, e consigliano loro di mangiare in maniera sana ed equilibrata, evitando di mettere in atto comportamenti alimentari lesivi anche per la salute del bebè: fior fiori di ricerche scientifiche dimostrano che problemi come obesità e diabete possano essere determinati anche dalla cattiva alimentazione che la gestante mette in atto nei nove mesi di gravidanza.

Mangiare bene in gravidanza, quindi, non è solo un metodo per evitare di mettere su quei chili di troppo che è difficile eliminare, ma è anche (e forse soprattutto) un modo per prevenire disturbi fisici importanti, come l’obesità, il diabete, ed anche l’insorgenza di malattie cardiovascolari.

Ma cosa dovrebbe mangiare una donna in stato interessante? A parte i consigli che ogni medico può e deve fornire alla propria paziente, è importante ricordare che mangiare bene in gravidanza non significa semplicemente mangiare poco, ma significa alimentarsi in maniera adeguata al proprio stato, preferendo una dieta equilibrata (ricca di vitamine, contenute per lo più in frutta e verdura, ma anche di proteine, specialmente quelle provenienti dalle carni bianche e dal pesce) e svolgendo, ove possibile, una adeguata attività fisica.

In generale, alle donne in stato interessante si consiglia di assumere:

  • Frutta fresca, preferibilmente di stagione;
  • Verdura, che però deve essere correttamente lavata (ove sia consumata cruda) per evitare l’insorgenza della toxoplasmosi, una patologia che può creare problemi al feto;
  • Proteine e ferro, che non sono presenti solo nella carne ma anche in molti legumi (non a caso, infatti, esistono le proteine vegetali, contenute in alcuni tipi di legumi e di verdura).

Mangiare sano in gravidanzaÈ consigliato, inoltre, mangiare piccoli pasti ravvicinati e quindi frequenti tra loro, per evitare la sensazione di nausea che può sopraggiungere in una donna in dolce attesa. Ovviamente, si sconsiglia, per una corretta e adeguata alimentazione, l’uso di bevande gasate e di alimenti troppo complessi: anche i dolci devono essere consumati senza esagerare, perché possono essere causa del diabete gestazionale, e determinare non pochi disturbi anche dal punto di vista digestivo.

Per finire, un’importanza fondamentale è data dall’assunzione di liquidi: laddove possibile è molto importante bere, sia acqua naturale che liquidi sotto forma di tisane e bevande dissetanti ma non troppo ricche di zuccheri.